Comunicare con Fornitore? Fornitore
Wendy Ms. Wendy
Cosa posso fare per te?
Contattare il Fornitore
 Numero Di Telefono:86-755-21008613
Home > Elenco prodotti > Sistema di controllo cablaggio LED
Servizio Online
Wendy
contattaci ora

Sistema di controllo cablaggio LED

categoria articolo di Sistema di controllo cablaggio LED, siamo produttori specializzati provenienti dalla Cina, Sistema di controllo del cablaggio principale, Sistema di controllo a Led che cambia colore fornitori / fabbrica, il commercio allingrosso di alta qualità prodotti di Sistema di controllo intelligente a Led R & S e produzione, abbiamo il perfetto servizio e supporto tecnico post-vendita. Aspettiamo la vostra collaborazione!
Di Più

Smart LED Control Box

Di Più

Sensore di movimento PIR

Di Più

Sensore di spinta dell'illuminazione dell'armadio

Di Più

Sensore sensibile al tocco

Di Più

Interruttore per porta IR

Sistema di controllo cablaggio LED

Il sistema di controllo del cablaggio a LED può anche essere chiamato sistema di controllo intelligente a LED. Il sistema include scatola di controllo e sensori. Il sistema di controllo della luce dell'armadietto del LED può collegare la luce per controllare la luce inserita / disinserita o oscurarsi. Per la scatola di controllo, abbiamo già un design brevettato.


Specifica del sistema di controllo cablaggio LED:

Smart Control Box Information

Design

Patented Design

Functions

Dimming

Material

Plastic

Ports

3 Ports Optional

Installation

Surface Mounted

Max Power

30W/12V 60W/24V

Input

DC 12V/24V

Output

DC 12V/24V

Sensors Information

Type

IR Sensor/ PIR Sensor/ Touch Sensor/Push

Installation

Surface Mounted/ Recessed

Function

On/off  Dimming

Voltage

3V

LED Wiring Control System

Applicazioni tipiche: luce interna a LED, cucina, vetrina, camera da letto.

Se avete domande, si prega di contattare direttamente con noi. Benvenuto, puoi visitare la nostra fabbrica Per informazioni, si prega di inviare una mail direttamente a noi.


Elenco prodotti correlati

Casa

Phone

Skype

inchiesta